MANIFè troppo semplicistico liquidare la rimozione del manifesto anti aborto come una vicenda tra (oscurantisti) cattolici e (illuminati) sostenitori dei diritti delle donne. censurando le opinioni si pregiudica la libertà di espressione e quando è in gioco la libertà di espressione la posta in palio è la stessa democrazia.

Condividi tramite