Dire “Come un nobel”…

Auguri professore. Per dirla con un film italiano di Riccardo Milani.

Auguri prof Figalli. E come forse le è capitato qualche volta di pensare:

1. vorremmo che il Paese conoscesse la medaglia Fields.
2. Che arrivasse in tempo a individuare un altro potenziale vincitore e ce lo facesse conoscere prima magari spiegando anche con una migliore divulgazione scientifica i suoi lavori e quelli degli altri matematici.
3. Che mettese in funzione lo stesso sistema che ha portato Figalli a vincere altrove. Quali fattori. Quali condizioni. Quali collaborazioni.
4. Che fosse quel Paese in cui anche altri “scienziati stranieri” arrivino per vincere.

Adesso tutti grazie a lei si sentono un po’ più orgogliosi. Sentono più vicina anche quella disciplina spesso emarginata tra i ricordi da studenti.

Perchè questa Italia ha bisogno che altri riconoscano ciò che non vedrebbe mai altrimenti?
Figalli:   «In Italia non ho neppure provato la carriera accademica».

ultima modifica: 2018-08-01T17:37:17+00:00 da Benedetta Cosmi