Non passa giorno senza che i media internazionali ci ricordino la minaccia della plastica per i nostri oceani, mentre l’ambiente è uno dei temi quasi sempre in agenda nei vertici dei grandi della terra. Viene spontaneo chiedersi: quanto ne sanno gli italiani di sostenibilità ambientale, e quanto la praticano? Ma andiamo con ordine e allarghiamo prima lo sguardo all’Europa.

 

La rilevazione europea

Secondo la rilevazione 468 dell’Eurobarometro, per il 51% dei cittadini UE i cambiamenti climatici sono il primo problema ambientale, seguito dal 46% preoccupati per l’inquinamento atmosferico e dal 40% che guardano con preoccupazione alla crescente quantità di immondizia che produciamo. Sempre secondo l’Eurobarometro, in Italia inquinamento e rifiuti sono le due maggiori nostre preoccupazioni, in tema ambientale.

Altro dato interessante, per il 61% degli italiani intervistati, la qualità dell’aria che respiriamo è peggiorata negli ultimi 10 anni.

 

I dati dell’Osservatorio Sara Assicurazioni

E a casa nostra, come ci comportiamo? Secondo l’ultima ricerca (luglio 2018) dell’Osservatorio Sara Assicurazioni,l’82% degli italiani dichiara di seguire un comportamento attento alla sostenibilità ambientale all’interno delle proprie mura domestiche. Ma nel concreto, come si comportano gli italiani a casa loro?

Secondo la ricerca, il 67% degli intervistati dichiara di spegnere luci e dispositivi elettronici quando non è in casa o quando non è nella stanza, mentre il 59% sostituirebbe le vecchie lampadine a incandescenza con lampadine a LED.

Sempre secondo l’Osservatorio Sara Assicurazioni, il 93% vede nella domotica un possibile alleato nel risparmio energetico, ma non mancano alcune perplessità legate alla difficoltà di utilizzo e sul fatto che ancora non sia sufficientemente diffusa. Solo questione di tempo, ci permettiamo di aggiungere.

E come ci comportiamo con l’acqua? La ricerca dell’Osservatorio ci dice che il 69% degli intervistati preferisce la doccia al bagno, il 59% adotta accorgimenti per utilizzare l’acqua in modo razionale e infine, il 27% dichiara di preferire detersivi ecosostenibili proprio in virtù del loro minore impatto ambientale.

Condividi tramite