La demolizione del ponte Morandi sia solo l’inizio per una nuova Genova

La demolizione del ponte Morandi sia solo l’inizio per una nuova Genova
Adesso finalmente ci siamo. La demolizione è avviata e l’augurio è quello che proceda nei tempi prestabiliti. Ma ciò che è più importante fare oggi è progettare e realizzare la ricostruzione, non solo del ponte. Occorre ripensare un tessuto economico, produttivo e sociale intorno a quel ponte e non solo. L'intervento del segretario provinciale Pd Genova e consigliere comunale di Genova

Dopo quasi sei mesi da quel tragico 14 agosto, sabato scorso la demolizione di quel che resta del ponte Morandi ha finalmente preso il via in maniera visibile e concreta, dopo i ripetuti annunci e le cerimonie televisive delle scorse settimane.

La demolizione sarà un lavoro delicato e per il quale, da genovese, mi sento di ringraziare tutti coloro che saranno impegnati nelle importanti operazioni.

La ferita del crollo del Morandi, del dramma di 43 vite spezzate in maniera così assurda rimarrà per sempre in tutti noi. Quelli che sono trascorsi dalla fine dell’estate sono stati mesi impegnativi per ogni genovese, chi più chi meno, alle prese con il lutto, il dolore, i disagi, i danni economici e le mille difficoltà di una città che vuole e deve ripartire.

Adesso finalmente ci siamo. La demolizione è avviata e l’augurio è quello che proceda nei tempi prestabiliti. Ma ciò che è più importante fare oggi è progettare e realizzare la ricostruzione, non solo del ponte. Occorre ripensare un tessuto economico, produttivo e sociale intorno a quel ponte e non solo. Dobbiamo batterci insieme per questo risultato, perché i cittadini e le aziende vengano indennizzate al più presto, visto che ormai i tempi sono più che scaduti.

Cogliere da questa immensa tragedia l’opportunità di una nuova spinta per Genova. Guardando avanti. Passo dopo passo. In maniera concreta, lontano da proclami e rituali mediatici. Trovando energie, risorse, elaborando progetti. Insieme, perché la partita in gioco è di tutti i genovesi.

ultima modifica: 2019-02-11T10:30:34+00:00 da Alberto Pandolfo

 

 

 

 

Chi ha letto questo articolo ha letto anche: