Cosmoprof, le nuove vie della bellezza portano a Bologna

Cosmoprof, le nuove vie della bellezza portano a Bologna
Da giovedì 14 a domenica 17 marzo Cosmopack e Cosmo Perfumery & Cosmetics apriranno i loro saloni a produttori e specialisti della filiera, aziende di prodotto finito, buyer e retailer per i settori profumeria e cosmesi, da venerdì 15 a lunedì 18 marzo, sarà invece dato spazio ai canali professionali di Cosmo Hair & Nail & Beauty Salon

Sostenibilità, tecnologie d’avanguardia e tutela dell’ambiente. Si può riassumere così la nuova sfida di Cosmoprof Worldwide Bologna 2019, la manifestazione B2B per l’industria cosmetica, leader a livello mondiale che sta per accogliere operatori internazionali per favorire le opportunità di business e il networking tra compratori e aziende.

Da giovedì 14 a domenica 17 marzo Cosmopack e Cosmo|Perfumery & Cosmetics apriranno i loro saloni a produttori e specialisti della filiera, aziende di prodotto finito, buyer e retailer per i settori Profumeria e Cosmesi, Green & Organic e per Cosmoprime, l’area dedicata alla cosmesi di alta gamma.

Da venerdì 15 a lunedì 18 marzo, sarà invece dato spazio ai canali professionali di Cosmo|Hair & Nail & Beauty Salon, con la presenza dei titolari di salone e centri estetici, hairstylist, acconciatori, onicotecniche e dei distributori specializzati in questi segmenti.

Saranno 26 le collettive nazionali, in rappresentanza delle migliori piccole e medie imprese di Austria, Belgio, California, Cile, Cina, Corea, Emirati Arabi, Francia, Germania, Giappone, Grecia, Indonesia, Irlanda, Israele, Lettonia, Pakistan, Polonia, Romania, Spagna, Stati Uniti, Sudafrica, Svezia, Svizzera, Taiwan, Turchia, UK. Gli stand seguiranno la divisione per settore, per facilitare il networking dei buyer, dei distributori e dei retailer presenti a Bologna. Così il Cosmoprof Worldwide Bologna, leader per lo sviluppo del settore beauty, continua a valorizzare le attività di internazionalizzazione e promozione del brand nei principali mercati e si incrementano le opportunità di business e di sviluppo all’estero delle aziende espositrici. Sono stati oltre 500 gli operatori dell’industria cosmetica che hanno partecipato ai roadshow di Cosmoprof Worldwide Bologna 2019, organizzate con il supporto del ministero dello Sviluppo Economico e di Ice – Agenzia per la promozione all’estero e l’internazionalizzazione delle imprese italiane nei principali mercati internazionali.

“Cosmoprof Worldwide Bologna, fiore all’occhiello di BolognaFiere, anche per il 2019 registra risultati in crescita – ha affermato Gianpiero Calzolari, presidente di BolognaFiere – Con 2.947 espositori da oltre 70 Paesi – e una crescita complessiva della manifestazione dell’8,2% – e più di 250.000 operatori professionali da 150 paesi attesi a Bologna, la manifestazione si conferma l’appuntamento chiave per l’intera industria cosmetica. All’appuntamento di Bologna, che porta la cultura e l’eccellenza del nostro territorio nel mondo, Cosmoprof continua ad aggiungere importanti eventi nei principali mercati internazionali. Forte delle consolidate presenze nei 5 continenti (Europa, Asia, America, Sud America, India) dallo scorso ottobre, con l’acquisizione del gruppo tedesco Health and Beauty, il network Cosmoprof ha rivolto l’attenzione allo sviluppo in Europa. Sarà questo il nuovo terreno di crescita della nostra piattaforma”.

Grande novità di questa edizione sarà la mostra Leonardo Genio e Bellezza (Centro Servizi) che, in collaborazione con Accademia del Profumo e Cosmoprof, renderà omaggio a uno dei più grandi geni italiani a cinquecento anni dalla sua scomparsa. La mostra approfondirà uno degli aspetti meno conosciuti di Leonardo da Vinci, le sue invenzioni in campo cosmetico.

Nel cuore del quartiere fieristico sarà presente, inoltre, La forza e il sorriso con Beauty Gives Back hosted by Boutique. Per la prima volta, l’iniziativa charity promossa da Cosmoprof, devolverà il ricavato dell’evento di raccolta fondi all’associazione che realizza laboratori di bellezza per le donne in trattamento oncologico.

ultima modifica: 2019-03-13T13:13:43+00:00 da Redazione

 

 

Chi ha letto questo articolo ha letto anche: