Scuola/ Quando la forma è anche sostanza

Scuola/ Quando la forma è anche sostanza

Quando forma è anche sostanza?

Alcuni dirigenti scolastici di Scuole Pubbliche Statali e Pubbliche Paritarie si raccontano

Le scuole hanno un ruolo fondamentale, anche, nella diffusione di pratiche sostenibili. Non significa solo dotarsi di edifici a bassi impatti ambientali, ma anche educare gli studenti al corretto uso delle risorse, alla lotta contro lo spreco, alla diversity, alla cittadinanza attiva. E soprattutto credo significhi soprattutto restare fedeli alle ragioni di fondazione.

La rendicontazione sociale – non solo obbligo, in luce del D.P.R. 80/2013 – permette alle scuole di valorizzare le attività svolte e comunicare ai portatori di interesse (stakeholder) interni ed esterni il valore generato per il territorio e la comunità.

Per approfondire questa tematica Lunedì 13 maggio si terrà a Milano l’evento A scuola di sostenibilità: dal fare al rendicontare l’impegno sociale e ambientale negli istituti scolastici”, organizzato da ALTIS, Alta Scuola Impresa e Società dell’Università Cattolica del Sacro Cuore.

Avremo modo di ascoltare alcuni casi di successo, raccontati da dirigenti scolastici di Scuole Pubbliche Statali e Pubbliche Paritarie.

Il focus sarà sulle buone pratiche di sostenibilità “nella scuola” e “della scuola”, due modi diversi di affrontare il tema. Il primo riguarda le iniziative interne, volte a sensibilizzare gli studenti su questioni sociali e ambientali, quali cittadinanza attiva e rispetto per l’ambiente. Il secondo si apre all’esterno e comprende interventi sulle strutture, volti alla riduzione degli impatti ambientali, e iniziative di coinvolgimento della comunità locale.

L’evento si aprirà con una tavola rotonda, moderata da Stella Gubelli, responsabile dell’area consulenza di ALTIS e Docente in Università Cattolica. I dirigenti scolastici di tre istituti che operano nel trevigiano, nel varesino e nel barese condivideranno alcune buone pratiche.

Agire in ottica sostenibile introduce anche la necessità di “rendere conto” di quanto fatto, per valorizzare le azioni e i risultati e far conoscere ai portatori di interesse (stakeholder) il proprio impegno. Ad affrontare questo secondo importante tema, sarà Damiano Previtali, Dirigente Ufficio IX Sistema Nazionale di Valutazione del MIUR, che presenterà le linee guida predisposte dal MIUR per adempiere all’obbligo di legge previsto dal D.P.R. 80/2013.

L’evento si terrà tra le 17.30 e le 19 in Università Cattolica (zona S. Ambrogio). La partecipazione è gratuita.

Per informazioni e registrazioni: http://bit.ly/FestivalScuole19

Vi aspettiamo numerosi come sempre Anna Monia Alfieri

 

ultima modifica: 2019-04-16T11:33:46+00:00 da Suor Anna Monia Alfieri