Due vittime e circa trenta feriti il bilancio dell'incidente del Frecciarossa che questa mattina è deragliato all'altezza di Lodi. Foto, video, ricostruzioni e aggiornamenti

Il bilancio definitivo del deragliamento del treno Frecciarossa partito da Milano questa mattina nei pressi di Lodi e diretto a Bologna è di due morti, due feriti in codice giallo e 25 contusi in codice verde. I due feriti, uno dei quali sarebbe un addetto alle pulizie che avrebbe riportato la frattura del femore, sono stati trasportati dal 118 con l’elisoccorso negli ospedali di Lodi e Cremona.

Con il recupero delle due salme e l’evacuazione dei feriti, l’emergenza è stata dichiarata conclusa e ora sono in corso tutti gli accertamenti da parte degli investigatori del Nucleo operativo incidenti ferroviari della polizia ferroviaria, coadiuvati dai vigili del fuoco e dai tecnici delle ferrovie.

LA DINAMICA DEI FATTI

Il Frecciarossa 9595 che è deragliato questa mattina nei pressi di Lodi lungo la linea Milano-Bologna era partito alle 5.10 da Milano centrale. Il deragliamento è avvenuto attorno alle 5.40. A ricostruire la dinamica dell’incidente è stato il colonnello dei carabinieri Massimo Margini. “È deragliata la motrice, il convoglio non ha avuto conseguenze particolari”, ha riferito il militare in collegamento con SkyTg24. La motrice, in particolare, ha impattato contro una casa cantonale dove al momento non vi era nessuno poiché gli operai che solitamente vi si trovano avevano smontato il turno. Il treno era “semivuoto”, c’erano “una trentina di passeggeri”.

LE VITTIME

Due i morti, entrambi ferrovieri, diversi i feriti. C’erano 28 passeggeri in tutto, oltre al personale di Trenitalia. Si tratta del primo treno del mattino partito dalla stazione Centrale del capoluogo lombardo alle 5.10. Le cause dell’incidente sono in corso di accertamento. Sul posto i Vigili del Fuoco e i mezzi di soccorso.

LE PAROLE DELL’ASSESSORA REGIONALE TERZI

“Esprimo la mia vicinanza ai parenti delle vittime e alle persone rimaste ferite nell’incidente ferroviario che ha coinvolto questa mattina il treno alta velocità Frecciarossa, all’altezza di Ospedaletto Lodigiano. Un grazie ai soccorritori, alle Forze dell’ordine, alla Protezione civile e a tutti coloro che stanno intervenendo sul posto”, ha fatto sapere con una nota diffusa questa mattina l’assessora regionale alle Infrastrutture, Trasporti e Mobilità sostenibile, Claudia Maria Terzi, in merito alliincidente che ha coinvolto il convoglio deragliato questa mattina sulla linea Milano-Bologna.

IL CORDOGLIO DI FERROVIE

“Il Gruppo FS Italiane e tutti i ferrovieri esprimono profondo cordoglio per il decesso dei due colleghi macchinisti del treno alta velocità 9595 Milano–Salerno”, si legge in una nota diffusa dal Gruppo Ferrovie -. Il Gruppo FS Italiane è vicino ai familiari dei colleghi offrendo il massimo supporto a loro e a tutte le persone coinvolte nell’incidente di stamattina”.

GUARDA QUI LA DIRETTA VIDEO

QUI TUTTE LE FOTO DEI VIGILI DEL FUOCO

(ULTIMO AGGIORNAMENTO 11.50)

Condividi tramite