Così Trump mette a tacere le polemiche su Buttigieg

Così Trump mette a tacere le polemiche su Buttigieg
Mentre Buttigieg si mantiene in corsa per la Casa Bianca tra i Dem, qualche repubblicano più conservatore inizia a criticarlo per l'essere gay. "Penso che ci sarebbe qualcuno che non voterebbe un gay, ma io non sarei tra loro", risponde il presidente Trump

Il sostegno dei neri a Joe Biden s’affievolisce, dopo i cattivi risultati in Iowa e New Hampshire, mentre, con l’ascesa di Pete Buttigieg, la destra avverte il pericolo di un gay alla Casa Bianca e comincia ad attaccarlo.

Un nuovo sondaggio della Quinnipiac University indica che la strada di Biden per la nomination è tutta in salita, anche in Nevada e in South Carolina, dove si vota il 22 e il 29 febbraio: l’appoggio dei neri all’ex vice-presidente di Barack Obama è sceso, a livello nazionale, dal 49 al 27%.

I neri rappresentano circa il 60% dell’elettorato democratico nella South Carolina, dove comunque Biden, nella media del sondaggio dei sondaggi di RealClearPolitics, resta in testa con il 31% delle preferenze, ma patisce la forza in questo Stato del miliardario Tom Steyer, secondo con il 18,5%, davanti a Bernie Sanders con il 17%. Inoltre, alcuni dirigenti afro-americani del partito democratico in South Carolina stanno dando il loro endorsement a Buttigieg e non a Biden.

Il partito resta scosso dalle prime battute di queste primarie. Dopo il pasticcio della conta dei voti nei caucuses nello Iowa, il presidente dei democratici nello Stato, Troy Price, si è dimesso, scusandosi per quanto avvenuto.

Intanto, il conduttore radiofonico conservatore Rush Limbaugh, che ha appena ricevuto la Medaglia della Libertà, la più alta onorificenza civile Usa, dal presidente Donald Trump, lancia un primo aperto attacco contro l’ipotesi di un gay alla Casa Bianca, chiedendosi come apparirà nei dibattiti “un gay di 38 anni che bacia suo marito sul palco vicino a Mr. Man Donald Trump”. “L’America non è ancora pronta a eleggere un gay”, ha aggiunto, sollevando polemiche, anche sui social.

Fra i rivali di Buttigieg, Biden è stato il primo a difenderlo: “Avete appena sentito Rush Limbaugh, mio Dio, è parte della depravazione di quest’Amministrazione”, ha detto. “Io e Pete siamo avversari, ma lui ha onore e coraggio ed è intelligente da morire”. Ma nessuno nega solidarietà a Buttigieg, apertamente gay e comparso sul palco dei comizi con il marito.

Persino Trump coglie l’occasione delle battute di Limbaugh per fare bella figura: “Penso che ci sarebbe qualcuno che non voterebbe un gay, ma io non sarei tra loro”, ha detto alla Fox riferendosi all’ipotesi che un candidato gay possa essere eletto alla Casa Bianca. Trump ha aggiunto che “non sembra che l’omosessualità stia danneggiando” Buttigieg.

USA2020

ultima modifica: 2020-02-14T13:40:18+00:00 da Giampiero Gramaglia

Chi ha letto questo articolo ha letto anche: