Attaccare la Turchia. Haftar chiama i suoi alla guerra santa contro “gli invasori”, colpevoli di avergli fatto perdere terreno attorno a Tripoli

I militari dell’autoproclamato Esercito nazionale libico (Lna) stanno combattendo una guerra santa contro gli invasori turchi. Agenzia Nova riferisce le parole dette dal comandante dell’Lna, il miliziano della Cirenaica Khalifa Haftar, in un messaggio audio destinato ai militari, in occasione della fine del mese sacro di Ramadan. “Si tratta di una guerra che ha come obiettivo la vittoria e qualsiasi elemento turco è un obiettivo legittimo verso cui non sarà mostrata pieta”.

La“guerra santa” contro “gli invasori” turchi è la battaglia per conquistare e Tripoli, dove si trova il Governo di accordo nazionale, Gna, che l’Onu ha insediato per mediare un processo di rappacificazione e riunificazione, ma che Haftar ha messo sotto attacco da aprile dello scorso anno.

Il miliziano dell’Est soffre pesanti sconfitte in questi giorni, ed evoca scenari profondi come la guerra santa per cercare di tenere alto il morale dei suoi — che a quanto pare è fortemente debilitato.

Condividi tramite