"Lo storico e profondo legame tra i nostri due Paesi è stato riaffermato anche nell’attuale drammatica emergenza sanitaria", scrive Mattarella a Trump in occasione del 4 luglio. "È mio vivo auspicio che Washington e Roma possano ulteriormente sviluppare una preziosa e fattiva collaborazione"

In occasione del 244° anniversario della Dichiarazione d’Indipendenza mi è gradito formulare, a nome di tutti gli italiani e mio personale, i migliori auguri per l’amico popolo americano.

Lo storico e profondo legame tra i nostri due Paesi, cementato dalla presenza di una ampia e attiva comunità di origine italiana negli Stati Uniti e da vitali scambi commerciali e culturali, è stato riaffermato con vigore anche nell’attuale drammatica emergenza sanitaria.

Nel rinnovare la sincera gratitudine per la solidarietà dimostrata in tale occasione, sono certo che il rapporto tra Stati Uniti e Italia non potrà che emergere ancora più solido nella costante condivisione dei principi di libertà, pace, giustizia e democrazia.

È mio vivo auspicio che Washington e Roma, forti anche del legame transatlantico e dei sottesi valori, possano ulteriormente sviluppare, in ogni ambito e consesso, una preziosa e fattiva collaborazione, a beneficio dei propri cittadini e a favore della salute, della sicurezza e della prosperità economica internazionale.

Con questo spirito e nel gradito ricordo del nostro incontro a Washington, sono lieto di rivolgerle i miei più calorosi auguri per la sua persona, la sua famiglia e per tutti i cittadini degli Stati Uniti d’America.

 

Condividi tramite