Maltempo, nubifragio a Crotone: intere zone della città sommerse

Crotone, 21 nov. (askanews) – Un vero e proprio nubifragio si è abbattutto sulla città di Crotone, in Calabria, causando allagamenti e danni ingenti a negozi, abitazioni e infrastrutture, in particolare a box e scantinati.

In poche ore sulla città sono caduti fino a 200 mm di pioggia, il fiume Esaro è esondato in diversi punti e l’ondata di fango ha sepolto ampie zona di territorio, trasformando le strade in fiumi.

Le zone basse della città calabrese sono state sommerse, alcune persone sono rimaste intrappolate anche nelle vetture bloccate dall’acqua; fondamentale l’intervento immediato dei vigili del fuoco.

Molti locali che erano chiusi per l’emergenza Covid-19 sono stati allagati. Intanto sulla zona continua a piovere e le previsioni, anche di vento forte, non promettono nulla di buono per le prossime ore. Il 14 ottobre del 1996 un’alluvione simile provocò 6 morti e danni per milioni di euro.

L’amministrazione comunale ha diramato un appello via social per chiedere ai cittadini di restare nelle proprie abitazioni e non uscire ed evitare di uscire se non strettamente necessario per non ostacolare le operazioni di soccorso.

(Testo e video Askanews)

Condividi tramite