Supporto alle imprese e alle startup del Mezzogiorno, sviluppo Sostenibile nell’ambito del New Green Deal Europeo, digitalizzazione delle PMI del Sud, diffusione della cultura dell’innovazione nelle Pubbliche amministrazioni, supporto a progetti di partenariato pubblico-privato, sviluppo di nuove iniziative per superare il digital devide, mettendo a disposizione il proprio know how tecnico amministrativo.

Questo e molto altro è l’accordo raggiunto mediante la sottoscrizione di un importante protocollo d’intesa tra l’ANGI (Associazione Nazionale Giovani Innovatori) con la preziosa collaborazione del dott. Nunzio Panzarella membro del Consiglio di Presidenza ANGI e la Regione Siciliana con l’Assessorato all’istruzione e formazione, rappresentato all’On. Roberto Lagalla, Assessore Regionale all’istruzione e alla formazione professionale di Regione Sicilia (nonché deputato del 17esima legislature dell’Assemblea regionale Siciliana) che mira alla collaborazione nei settori dell’innovazione e della ricerca, finalizzati alla promozione del mondo innovazione in ognuna delle sue forme, con la realizzazione di un programma di azioni coordinate per l’innovazione e la digitalizzazione delle stesse a sostegno del mezzogiorno.

Tra i numerosi obiettivi quelli di sviluppare le competenze digitali dei giovani e creare terreno fertile per la nascita di nuova imprenditoria giovanile di stampo innovativo, dialogare con tutti gli hub dell’innovazione, enti di ricerca, enti scientifici e tecnologici e partecipare insieme ai bandi europei per la creazione di veri e propri poli dell’innovazione sul territorio siciliano. L’accordo inoltre pone le basi per una collaborazione anche istituzionale rivolta al supporto di una serie di progetti e iniziative che promuovano lo sviluppo sostenibile dell’area.

ANGI ha aderito con grande entusiasmo a questa collaborazione strategica che persegue la mission sul fronte innovazione e sposa perfettamente uno dei punti cardini per il 2020/2021 dell’ANGI in merito allo sviluppo di progettualità nel mezzogiorno con l’obiettivo di dare voce alle eccellenze e ai giovani innovatori del sud e allo stesso tempo valorizzare il territorio portando avanti lo sviluppo delle competenze digitali e della classe imprenditoriale giovanile di stampo innovativo.

Il percorso di istruzione e di formazione professionale dei giovani è strettamente connesso al concetto di innovazione, è infatti necessario tenere conto delle sfide possibili e dello sviluppo di competenze trasversali che trovano nello strumento digitale il più importante elemento di interpretazione delle nuove modalità di lavoro.

Questo il pensiero dell’Assessore Lagalla per lavorare sinergicamente verso la creazione di nuove opportunità formative e lavorative per il territorio siculo, in accordo con i nuovi processi di smart working e soprattutto di south working, che creano efficaci ponti virtuali tra il Nord e il Sud del Paese.

twitter@Angi_tech

Condividi tramite