Stesso giorno e (quasi) stesso orario. Per salutare la presidenza degli Stati Uniti il magnate repubblicano vuole una festa tutta per sé. Ma cosa succederà con la famosa valigetta con i codici nucleari? Invitati, programma e regole della “parata militare” di The Donald

Il presidente Donald Trump è pronto a dire addio alla Casa Bianca, ma in un modo diverso da quello tradizionale. Il magnate repubblicano sta preparando un evento tutto suo, programmato lo stesso giorno dell’insediamento del suo successore, Joe Biden.

Secondo il quotidiano britannico The Guardian, la riunione sarà alle 8:00 del mattino (quattro ore prima dell’inizio della cerimonia di insediamento di Biden) e si terrà nella Base Andrews della Forza Aerea degli Stati Uniti in Maryland.

Non sono specificati dettagli di cosa accadrà, ma sull’invito si chiede cortesemente ai partecipanti di presentarsi alle 7:15 del mattino (anche se la temperatura prevista è sotto zero). Ogni invitato può portare cinque accompagnatori e tutti dovranno indossare le mascherine come misura di protezione anti-Covid. Sono vietati armi da fuoco, munizioni, esplosivi, puntatori laser o pistole giocattolo.

“Alcuni rapporti indicano che è stato preso in considerazione un saluto con 21 cannoni per l’evento alla Base Andrews – si legge sul Guardian – e i funzionari stanno mettendo in piedi una elaborata cerimonia, che darebbe la sensazione di una visita di Stato”.

Tra gli invitati dell’evento “alternativo” di Trump ci sarebbero alcuni dei suoi sostenitori di alto profilo, così come ex funzionari che l’hanno accompagnato in questi quattro anni di governo. Non c’è un programma definitivo, ma è certo che ci sarà un lungo intervento del presidente uscente.

Trump aveva già annunciato che non avrebbe partecipato alla cerimonia di insediamento perché considera la vittoria di Biden frutto di una frode elettorale. Se non dovesse presentarsi, Trump sarebbe il primo presidente statunitense a non partecipare all’Inauguration Day del suo successore negli ultimi 150 anni, rompendo con una secolare tradizione della democrazia americana. Melania, invece, sarebbe la prima first lady dell’era moderna a non invitare alla nuova famiglia presidenziale a un tour negli alloggi privati della Casa Bianca (che però i Biden conoscono come le loro tasche).

Una volta finito l’evento in Maryland, la coppia presidenziale prevede di salire sull’Air Force One (sarà il loro ultimo volo con l’aereo presidenziale) diretti a Mar-a-Lago in Florida, dove Trump ha un resort e dove intende prendere residenza visti i cattivi rapporti con la città di New York e i suoi procuratori distrettuali.

Siccome non è previsto un incontro tra Trump e Biden, l’Ufficio militare della Casa Bianca si sta assicurando che siano disponibili diversi “nuclear footballs”, la famosa valigetta con i codici di armi in caso di attacco nucleare. “Secondo quanto riferito, una di queste valigette viaggerà con Trump in Florida e i suoi codici saranno disattivati quando Biden presterà giuramento a mezzogiorno di mercoledì”, si legge sul Guardian. Da quel momento, e per i prossimi quattro anni, un militare, con la sua valigetta nera, accompagnerà Biden ovunque.

Condividi tramite