Il gruppo guidato dall’amministratore delegato Gianfranco Battisti ha sottoscritto alcune importanti intese con le organizzazioni sindacali. Firmato protocollo per la qualità del lavoro negli appalti dei servizi ferroviari

Contribuire alla ripartenza del paese, anche trasformando alcuni degli aspetti negativi derivanti dalla crisi pandemica ed economica dovuta al Covid-19 in opportunità, per le persone che lavorano in Ferrovie dello Stato Italiane. È l’obiettivo delle importanti intese sottoscritte negli scorsi giorni dal Gruppo Fs guidato dall’amministratore delegato Gianfranco Battisti, e da Agens, con le organizzazioni sindacali. Accordi che, in un periodo così incerto come quello che stiamo vivendo, confermano il costante impegno di Ferrovie nel salvaguardare posti di lavoro e retribuzione, investire sullo smart working, prevedendone il potenziamento, e puntare sul welfare aziendale come strumento condiviso di benessere.

È per questo che, con la chiusura del triennio appena trascorso e grazie alle intese raggiunte, il Gruppo riconoscerà ai dipendenti delle società che applicano il Ccnl Mobilità/Area Af una somma una tantum ad integrale copertura del periodo 2018/2020. L’accordo pone inoltre le basi per la prosecuzione del percorso relazionale volto al rinnovo del Ccnl. Fs inoltre riconoscerà ai suoi dipendenti anche una ulteriore somma una tantum di 400 euro in misure di welfare, che si aggiunge ai consueti 100 euro annuali.

Ferrovie dello Stato e le organizzazioni sindacali hanno inoltre firmato un Protocollo per la qualità del lavoro negli appalti dei servizi ferroviari, con il quale il Gruppo dell’Ad Battisti riafferma i principi che contraddistinguono una economia sana sostenuta dalla qualità del lavoro quali la legalità, la trasparenza, la sostenibilità, la salute e la sicurezza sui luoghi di lavoro.

A tal proposito è stato costituito un Osservatorio del settore con lo scopo di individuare le misure di miglioramento possibile e di illustrare scenari e prospettive in tale ambito che tengano conto dell’evoluzione del mercato, dell’andamento della domanda e della offerta dei servizi e delle esigenze delle imprese.

Condividi tramite