F1, lo spettacolo delle Frecce Tricolori sul circuito di Imola

Imola, 19 apr. (askanews) – Domenica 18 aprile 2021 la Pattuglia Acrobatica Nazionale “Frecce Tricolori” ha steso con i propri fumi il tricolore italiano sull autodromo internazionale “Enzo e Dino Ferrari” di Imola in occasione del Gran premio di Formula 1 del Made in Italy e dell’Emilia Romagna.

Le Frecce Tricolori hanno sorvolato la griglia di partenza della gara che ha segnato l’esordio europeo del campionato mondiale di Formula 1, dopo la prima tappa in Bahrein.

“Stendere il Tricolore sul Gran Premio del Made in Italy per noi è motivo di forte orgoglio – ha commentato il tenenete colonnello Gaetano Farina, Comandante delle Frecce Tricolori – da sessant anni siamo fieri di essere un simbolo dell Italia intera rappresentando le capacità, la tecnologia e i valori dell Aeronautica Militare e di tutto il Sistema Paese”.

Le Frecce Tricolori sono tornate dopo più di 40 anni nei cieli di Imola: era il 14 settembre del 1980, infatti, quando i velivoli G-91 della Pattuglia Acrobatica Nazionale si esibirono con il loro programma acrobatico sopra il circuito di Imola in occasione del primo ed unico GP d Italia valido per il campionato mondiale che non si disputò a Monza.

L’Aeronautica Militare e le scuderie Formula 1 sono due realtà che hanno come comune denominatore la tecnologia: sviluppo di motori ad alte prestazioni, aerodinamica, elettronica ed innovazione sempre proiettati verso il futuro e alla ricerca di nuove soluzioni per ottimizzare le prestazioni ed essere sempre più competitivi nel proprio settore. Tutto accomunato da velocità e adrenalina, sensazioni che i piloti delle monoposto ed i piloti militari provano ai comandi dei propri mezzi, e da un fortissimo spirito di squadra dove professionalità ed eccellenze lavorano insieme con l unico scopo di raggiungere i propri obiettivi.

(Testo e video Askanews)

Condividi tramite