Le città del futuro. Ambiente e salute per città più sostenibili e inclusive. Il video

Nella giornata mondiale dell’ambiente Novartis e Enel X pubblicano il video di racconto dello studio “Le città del futuro: Ambiente e salute per città più sostenibili e inclusive”, primo risultato di una partnership innovativa che mira a sottolineare il nesso virtuoso tra ambiente e salute.
La pandemia ha dimostrato l’effetto devastante delle crisi sistemiche sul benessere individuale e collettivo, non solo sanitario. Dall’equilibrio ambientale e dalla sostenibilità dipende la capacità di scongiurare la prossima, non lontana, crisi sistemica, questa volta legata agli effetti del cambiamento del clima e del deterioramento ambientale sulla salute e sul benessere dei cittadini.
In particolare, l’inquinamento atmosferico è considerato la più grave minaccia ambientale per la salute umana ed è percepito come la seconda questione più rilevante dopo il cambiamento climatico. Secondo l’Agenzia Ambientale Europea (EEA) l’inquinamento atmosferico continua ancora oggi ad avere impatti significativi sulla salute della popolazione e, a subirne le principali conseguenze sono evidentemente i cittadini delle aree urbane. Le cause dell’inquinamento atmosferico sono molteplici, ma la mobilità a combustione fossile ha un impatto determinante soprattutto nelle città. Politiche urbane sostenibili possono invece rispondere a tali sfide globali, poiché la salute è essenziale per promuovere benessere, costruire una forza lavoro produttiva, creare comunità resilienti e inclusive, favorire la mobilità, promuovere l’interazione sociale e proteggere le fasce di popolazione più vulnerabili.

È proprio per rispondere a questi impegni che Novartis ed Enel hanno deciso di collaborare per approfondire il nesso tra salute dei cittadini e l’inquinamento ambientale nelle città. L’intesa nasce dal Protocollo sottoscritto alla XXXVI Assemblea ANCI dai vertici delle due aziende che hanno assunto l’impegno a collaborare attivamente per favorire la salute e il miglioramento della qualità dell’aria nelle città italiane, promuovendo attività congiunte per la sensibilizzazione e diffusione di contenuti relativi agli effetti nocivi dell’inquinamento ambientale, con particolare attenzione ai centri urbani.

Condividi tramite