In programma domani giovedì 22 luglio a partire dalle 14.30 presso la sede storica della Facoltà di Giurisprudenza dell’Università Federico II di Napoli l’evento “Persone, prosperità e pianeta al centro della transizione ecologica” con la partecipazione di alti rappresentanti istituzionali del ministero della Transizione Ecologica e di delegazioni istituzionali dei Paesi del G20

Si terrà giovedì 22 luglio 2021 a partire dalle 14.30 presso la sede storica della Facoltà di Giurisprudenza dell’Università Federico II di Napoli (Corso Umberto I, 40) Persone, prosperità e pianeta al centro della transizione ecologica, evento parallelo del G20 Ambiente Energia e Clima di Napoli organizzato da WEC Italia (Comitato nazionale italiano del Consiglio Mondiale dell’Energia) e Globe Italia (Associazione Nazionale per il Clima) in collaborazione con la cattedra di Diritto dell’energia dell’ateneo.

L’incontro high-level, con la partecipazione di alti rappresentanti istituzionali del ministero della Transizione Ecologica e di delegazioni istituzionali dei Paesi del G20, insieme a consorzi e imprese del riciclo e rappresentanti di multinazionali e primarie aziende energetiche, porrà l’accento sulla transizione ecologica dei sistemi energetici e dell’economia circolare. Un processo necessario che vede oggi la comunità internazionale impegnata nella ricerca di soluzioni condivise e l’Italia protagonista globale, grazie alla Presidenza del G20 Energia e Clima e alla co-Presidenza della COP26 del 2021. Nel confronto su politiche, strategie e soluzioni innovative per la decarbonizzazione, uno sguardo particolare sarà riservato non solo al ruolo e alle prospettive del nostro Paese ma anche al dialogo euro-atlantico ed euro-mediterraneo.

Tra gli ospiti previsti nel ricco programma: Gennaro Migliore (Presidente Assemblea Parlamentare del Mediterraneo), David Livingston (Senior Policy Advisor, US Department of State ), Stefano Grassi (Capo di Gabinetto Commissaria Energia Simson), Francesco La Camera (Direttore Generale IRENA), Guido Bortoni (Senior Advisor Direzione Generale Energia Commissione Europea), Marco Margheri (Presidente WEC Italia), Matteo Favero (Presidente Globe Italia), Sandro Staiano (Direttore del Dipartimento di Giurisprudenza, Università Federico II di Napoli), Piero Salatino (Delegato del Rettore), Katie Jereza (Vice President of Corporate Affairs, Electric Power Research Institute degli Stati Uniti), Houda Ben Janet Allal (Direttore Generale Osservatorio Mediterraneo dell’Energia), Fabrizio Pirri (Center Coordinator Materials for Sustainable Future Technologies – Istituto Italiano di Tecnologia ), Andrea Ciommi (Head of Institutional Relations Europe, Middle East, Africa & Asian Pacific, CNH Industrial) , Simone Nisi (Head of Institutional Affairs, Edison), Fabrizio Iaccarino (Responsabile Sostenibilità e Affari Istituzionali, Enel Italia), Alessandro Sabbini (Responsabile rapporti istituzionali centrali, ENI), Guido Guida (Head of International Institutional Affairs, Terna), Domenico Maggi (Head of European Affairs & Public Affairs for Energy Transition, Snam), Francesco Balestrino (Renewable & Green Technologies Product Manager, Saipem Xsight), Vannia Gava (Sottosegretario di Stato al Ministero della Transizione Ecologica) , Maria Cristina Piovesana (Vicepresidente per l’Ambiente, la Sostenibilità e la Cultura, Confindustria), Giangiacomo Pierini (Public Affairs & Communication Director, Coca Cola Hellenic Bottling Company), Luca Ruini (Presidente, Conai) , Carlo Montalbetti (Direttore Generale, Comieco), Valeria Frittelloni (Responsabile centro nazionale rifiuti e dell’economia circolare, ISPRA), Chicco Testa (Presidente Fise-Assoambiente), Roberto Morassut (Deputato del Parlamento italiano), Piero Pellizzaro (Chief Resilience Officer, Comune di Milano), Michele Rasera (Direttore Generale, Contarina Spa) Laura D’Aprile (Capo del Dipartimento per la Transizione Ecologica e gli Investimenti Verdi, Ministero della Transizione Ecologica).

L’evento è patrocinato dal Parlamento Europeo, dall’Università Federico II di Napoli e dall’Assemblea Parlamentare del Mediterraneo, e promosso da CNH Industrial, Coca Cola HBC Italia, Comieco, Conai, Contarina Spa, Edison, Fise-Assoambiente, Istituto Italiano di Tecnologia, Saipem, Snam e Terna.

La partecipazione in presenza è gratuita previa registrazione tramite il form di iscrizione su EventBrite. I posti in sala sono limitati in ottemperanza alle misure anti-Covid19. Sarà inoltre possibile seguire l’evento in diretta streaming sul canale YouTube del WEC Italia.

Per accredito riservato alla stampa e per maggiori informazioni è possibile contattare la segreteria organizzativa all’indirizzo: segreteria@wec-italia.org

Condividi tramite