Vaccini, Figliuolo conferma: entro settembre immunità dell’80%

Roma, 6 lug. (askanews) – Il commissario straordinario per l’emergenza Covid, il generale Francesco Paolo Figliuolo, assicura che entro settembre ci sarà l’immunità dell’80% della popolazione. La conferma a margine della visita all’hub vaccinale dell’Acea a Roma.

“Dobbiamo arrivare entro fine settembre all’80% della platea dei vaccinabili vaccinati. Per questo è necessario anche uno sforzo dei media, per fare sempre più un’opera di persuasione, non vorrei che poi mancassero le persone da vaccinare”, ha detto.

Sulle dosi di vaccino anti Covid “siamo in grado di continuare con il ritmo delle 500.000 e andiamo avanti. L’obiettivo è dare il massimo delle dosi nel momento del bisogno a ciascuna Regione e non far magazzino: anche se siamo al limite delle dosi, riusciremo a coprire tutte le necessità, bilanciando i consumi da parte delle Regioni”.

“Oggi siamo a oltre il 39,3% dei vaccinati in tutta Italia, vaccinazione completa. I numeri sono buoni, ma noi vogliamo sempre di più e questo è anche il senso dell’interlocuzione che stiamo avendo a livello tecnico con le Regioni per rifasare bene le agende”.

“I numeri del Lazio sono strepitosi. Considerate – ha sottolineato Figliuolo – che oggi oltre il 92% degli over 80 è in sicurezza. Gli altri li andremo pure a cercare, però se li compariamo con i numeri internazionali avere il 92% degli over 80 vaccinati vuol dire avere messo in sicurezza quelli più anziani. Anche sugli over 70 – ha ricordato – siamo intorno all’80%. Si sta lavorando bene. Adesso dobbiamo continuare sugli over 50 e poi mettere in sicurezza i più giovani, che sono coloro che girano di più ma soprattutto per le varianti e per l’inizio dell’anno scolastico”.

(Testo e video Askanews)

Condividi tramite