Von der Leyen: “Contro rincari energia puntare sulle rinnovabili”

Lussemburgo, 5 ott. (askanews) – La questione del rincaro dei prezzi dell’energia sarà affrontata nei vertici Ue. Lo ha assicurato la presidente della commissione Ue Ursula von der Leyen da Tallinn, durante la conferenza stampa per l’approvazione de Pnrr (Piano nazionale di ripresa e resilienza) dell’Estonia.

“È molto importante per il pubblico – ha detto la presidente della Commissione – sapere che abbiamo prezzi dell’energia così alti perché il prezzo del gas è aumentato in modo drastico”. Invece, “il prezzo delle rinnovabili è stato stabile ed è calato nel corso degli anni. Poi – ha sottolineato von der Leyen – c’è una seconda componente importante: con le rinnovabili, che sono prodotte a casa nostra, siamo indipendenti, e questo è positivo, mentre invece siamo molti dipendenti dalle importazioni dei fornitori per il gas, al 90%, e per il petrolio al 97%”.

“I prezzi del gas – ha spiegato la presidente della Commissione – crescono a causa della ripresa economica, e quindi della domanda che aumenta, mentre l’offerta non cresce altrettanto; quindi siamo molto grati alla Norvegia perché sta aumentando la produzione (di gas, ndr), ma questo non sembra essere il caso in Russia, ad esempio. Insomma per il medio-lungo termine è molto chiaro che dobbiamo investire nel Green Deal europeo, nelle rinnovabili: è la nostra produzione, siamo indipendenti, sono stabili nel prezzo e buone per il futuro”.

“I prezzi dell’elettricità sono alti a causa degli elevati prezzi del gas; dobbiamo guardare alla possibilità di ‘disaccoppiare’ sul mercato questi prezzi”, ovvero spezzare il legame fra le tariffe dell’energia elettrica e quelle del gas, “perché – ha concluso von der Leyen – abbiamo fonti di energia molto più economiche, come le rinnovabili”.

(Testo e video Askanews)

Condividi tramite