Una settantina di clienti rimborsati per il blackout di novembre nel Regno Unito. Ma il fornitore Northern Powergrid si scusa e ringrazia un utente “per aver segnalato l’errore”

Northern Powergrid, fornitore di energia britannico, si è scusato con dozzine di clienti dopo aver accidentalmente emesso assegni di risarcimento dopo la tempesta Arwen per 2.300 miliardi di sterline (2.700 miliardi di euro).

Come riporta l’emittente radiotelevisiva Sky News, nei giorni della tempesta, avvenuta a novembre, i clienti hanno infatti subito blackout a causa dei venti che hanno colpito il Regno Unito. Nelle ultime ore, un cliente ha pubblicato un post su Twitter chiedendo se l’importo arrivatogli dal fornitore fosse veritiero: “Prima che depositi in banca l’assegno però, siete sicuri al 100 per cento che possiate permettervelo?”.

Il fornitore ha subito risposto, ringraziando il cliente “per aver segnalato l’errore”. Northern Powergrid ha poi confermato di aver rimborsato circa 74 clienti con assegni errati, ringraziando nuovamente coloro che si erano dimostrati “onesti” segnalando l’errore.

Condividi tramite