Quali sono le lezioni da imparare dal conflitto ucraino? E quali invece le strategie messe in campo nei domini terrestre, navale e aereo? Ne discuteranno Giampaolo di Paola, Leonardo Tricarico, Marco Bertolini e Luciano Bozzo nel corso del live talk in diretta su Formiche.net “War room: la lezione del conflitto ucraino”, giovedì 5 maggio alle ore 17:00, in occasione della presentazione dell’ultimo numero di Airpress

La guerra in Ucraina rappresenta uno spartiacque significativo per come siamo abituati a pensare un conflitto, con l’uso simultaneo di manovre tradizionali e tecnologie all’avanguardia. Le operazioni militari attualmente in corso nel Paese coinvolgono, infatti, tutti i domini operativi, dai classici terra, mare e aria, ai nuovi scenari spaziali e cyber. Mosca ha impiegato sul terreno tutte le articolazioni delle sue Forze armate, comprese le unità addette alla guerra informatica, tuttavia ha anche dimostrato di non aver compreso a fondo le minacce che un uso più innovativo delle tecnologie all’avanguardia può avere sul campo di battaglia.

Emblematico il caso degli elicotteri russi, utilizzati per la protezione di prossimità delle unità corazzate e di fanteria, abbattuti dai missili spalleggiabili terra-aria in dotazione dei militari di Kiev. Un impiego errato sia delle forze aeree sia di quelle terrestri, secondo dottrine non più attuali. Le ingenti perdite russe sottolineano ancora una volta quanto possa essere pericoloso per una forza militare non comprendere appieno le rivoluzioni introdotte dalle nuove tecnologie negli scenari bellici del presente. Anche dal punto di vista navale, l’affondamento del Moskva ha rappresentato un duro colpo per la Marina (e l’orgoglio) del Cremlino.

Qual è, dunque, il bilancio dell’invasione russa, e quali possono essere le lezioni che devono essere apprese anche dalle nostre Forze armate per prepararsi ad affrontare la conflittualità del futuro prossimo? Ne discuteranno giovedì 5 maggio alle ore 17, in diretta su Formiche.net e su Facebook nel corso dell’evento “War room: la lezione del conflitto ucraino” in occasione della presentazione dell’ultimo numero della rivista Airpress: Giampaolo Di Paola, già ministro della Difesa e capo di Stato maggiore della Difesa, Leonardo Tricarico, presidente della Fondazione Icsa e già capo di Stato maggiore dell’Aeronautica, Marco Bertolini, già comandante del Comando operativo di vertice interforze e Luciano Bozzo, professore di Relazioni internazionali e studi strategici all’università degli studi di Firenze.

Condividi tramite