Zelensky: “Ad Azovstal un inferno, russi continuano a bombardare”

Kiev, 6 mag. (askanews) – Nell’acciaieria di Azovstal è un “inferno”, ha detto il presidente ucraino Volodymyr Zelensky nel suo discorso serale al Paese. Zelensky ha spiegato che i bombardamenti russi dell’acciaieria “non si fermano” anche se “i civili devono ancora essere evacuati”. “Le donne, tanti bambini rimangono lì. Immaginate l’inferno: più di due mesi di continui bombardamenti, morte costante nelle vicinanze” ha spiegato.

(Testo e video Askanews)

Condividi tramite