Morto Shinzo Abe, l’ex premier giapponese ucciso in attentato

Roma, 8 lug. (askanews) – E’ morto l’ex premier giapponese Shinzo Abe, ucciso a colpi di pistola durante un comizio nella città di Nara. Aveva 67 anni.

La notizia dell’attentato era stata confermata dal premier Fumio Kishida profondamente commosso. Secondo i media giapponesi è stato arrestato un uomo di 41 anni, ex membro della Forza di Autodifesa Marittima, la marina giapponese.

Da subito la situazione era apparsa disperata. Nel Giappone sotto shock, la moglie di Abe è giunta a Nara scortata dalle guardie del corpo.

Il paese è in campagna elettorale per le elezioni della camera alta domenica.

Shinzo Abe era il politico più noto del Giappone, premier dal 2012 al 2020 quando si dimise per le sue condizioni di salute; soffriva di colite ulcerosa. Era un conservatore che faceva pressione per la riforma della costituzione pacifista del Giappone per riconoscere il ruolo dell’esercito.

Piovono intanto le condoglianze dei leader del mondo, in particolare quelli del G7, attoniti per l’omicidio di un collega conosciuto e stimato.

(Testo e video Askanews)

Condividi tramite