Nato, firmato il protocollo di adesione per Finlandia e Svezia

Roma, 5 lug. (askanews) – La Nato ha dato ufficialmente il via alla procedura di adesione per Svezia e Finlandia, con l’obiettivo di espandere l’Alleanza militare a 32 paesi, in risposta alla guerra della Russia in Ucraina.

Questo è un giorno storico per la Finlandia, per la Svezia, per la Nato e per la sicurezza euro-atlantica”, ha dichiarato il Segretario generale della Nato Jens Stoltenberg dopo la firma a Bruxelles dei protocolli che avviano il processo di ratifica richiesto in tutti i paesi dell’Alleanza.

Il presidente turco Recep Tayyip Erdogan aveva minacciato dopo il vertice di Madrid di bloccare l’ingresso di Svezia e Finlandia, accusandoli di accogliere i militanti curdi e di promuovere il “terrorismo”, chiedendo passi significativi e l’estradizione di 73 terroristi. Subordinando a questo la sua ratifica.

“In questo documento e in questo memorandum, abbiamo effettivamente affrontato tutte le preoccupazioni che la Turchia ha sollevato, compresi i terroristi, il PKK, e tutti i passi necessari da compiere” ha sottolineato Pekka Haavisto, ministro degli Esteri finlandese.

Ma Ann Linde, ministra degli Esteri svedese, ha precisato: “Come potete vedere, nel memorandum non c’è alcuna menzione di liste o numeri o altro. E anche durante i nostri negoziati a Madrid non si è parlato di numeri o di liste specifiche”.

Il processo richiederà mesi, ha detto Stoltenberg, non dando tempi esatti, ma i diversi paesi dell’Alleanza, ha aggiunto, hanno preparato i propri parlamenti e dichiarato di essere pronti a una ratifica veloce.

(Testo e video Askanews)

Condividi tramite