Gli Usa hanno annunciato nuove misure restrittive nei confronti di personalità, funzionari pubblici e aziende russe. Tra loro anche l’ex ginnasta di 39 anni legata a Putin e presidente della New Media Group, la compagnia di media privati più grande della Russia

Gli Stati Uniti hanno annunciato nuove sanzioni e misure restrittive contro personalità, funzionari pubblici e aziende russe coinvolte nella guerra in Ucraina.

Il Dipartimento di Stato americano ha spiegato con un comunicato ufficiale che il primo provvedimento riguarda l’approvazione di restrizioni all’emissione di visti nei confronti di 893 tra politici e funzionari militari russi, perché coinvolti nella violazione della sovranità e integrità territoriale del popolo ucraino.

Limitazioni simili per funzionari del governo che sostengono l’annessione della Crimea alla Russia, e per tre oligarchi russi: Andrey Melnichenko, Aleksander Ponomarenko e Dmitrij Pumpyanskij. Inclusi anche la Publichnoe Aktsionernoe Obschestvo Magnitogorskiy Metallurgicheskiy Kombinat (MMK), uno dei maggiori produttori di acciaio al mondo, nonché il proprietario di maggioranza e presidente del Cda, Viktor Filippovich Rashnikov, e Investitsionnaya Kompaniya MMK-FINANS e MMK Metalurji Sanayi Ticaret Ve Liman Isletmeciligi Anonim Sirketi. Nella lista nera ci cono Andrey Guryev, stretto collaboratore di Putin e fondatore di PhosAgro, un’azienda chimica.

“Il Dipartimento del Tesoro utilizzerà ogni strumento a sua disposizione per assicurarsi che le élite russe e i sostenitori del Cremlino siano ritenuti responsabili della loro complicità in una guerra che è costata innumerevoli vite”, ha spiegato Janet Yellen, segretario del Tesoro statunitense.

Tra i sanzionati c’è anche Alina Kabaeva che, oltre ad essere una famosa ex ginnasta russa, è conosciuta per un presunto rapporto sentimentale con il presidente Vladimir Putin. Kabaeva era stata inclusa nell’ultima lista dell’Ufficio Federale di Controllo di Attivi Stranieri, per cui i suoi beni negli Stati Uniti verranno bloccati. La nuova misura arriva tre mesi dopo che la Casa Bianca ha dichiarato che nessun membro dell’entourage di Putin sarebbe stato escluso dalle sanzioni.

Il Dipartimento del Tesoro americano descrive Kabaeva come una persona “in stretta relazione con il presidente Vladimir Putin”. Il Cremlino ha negato più volte il rapporto sentimentale di Putin con Alina, ma molti report di intelligence internazionale sostengono che è la mamma di alcuni dei suoi figli. Nel 2008, un giornale russo ha scritto che la coppia stava insieme anche se lui era al momento sposato. Poco dopo, il giornale è stato chiuso per motivi ancora poco chiari.

Alina ha 39 anni ed è presidente della New Media Group, la compagnia di media privati più grande della Russia. Nata in Uzbekistan, ha vinto la medaglia d’oro nei Giochi Olimpici ad Atene nel 2004. È stata parlamentare con il partito Russia Unita per sei anni e nel 2014 è stata alla guida della National Media Group en 2014, unica esperienza nel mondo della comunicazione.

 

Condividi tramite