Il numero delle reaction generato dai tre video pubblicati da Silvio Berlusconi è quasi 10 volte più grande di quello generato dai tre video di Matteo Renzi, ma ad imporsi come post più discusso è la denuncia di Matteo Salvini su Instagram. La social hit di Domenico Giordano

Post Interaction

(è il numero medio di interazioni sui post di un profilo per follower e per post)

Dal podio delle post interaction, anche oggi monopolizzato dal social cinese, TikTok, scende, a sorpresa, Giorgia Meloni e salgono i due leader esordienti, Matteo Renzi e Silvio Berlusconi, i cui risultati, ossia il 175% nel primo caso e l’85% nel secondo, rappresentano un grande successo. A seguire, l’ex premier pentastellato, Giuseppe Conte, che si aggiudica il terzo posto (13%) richiamando l’attenzione degli utenti online sul delicato tema “ambiente”.

Total Reaction

(è il numero di reazione, commenti e condivisioni ottenuti da posti)

Diversamente da ieri, TikTok oggi scalza le due piattaforme di proprietà di Meta ed estende il proprio dominio alle “Total Reaction”, il cui podio si presenta popolato dagli stessi leader, che semplicemente si scambiano di posizione.
Interessante da notare è il numero delle reaction generato dai tre video pubblicati da Silvio Berlusconi, quasi 10 volte più grande di quello generato dai tre video di Matteo Renzi.

Più discussi
(Elenco dei thread più discussi in base ai messaggi totali, contando tutti i commenti collegati al post principale).

Infine, in questa giornata di inizio Settembre, ad imporsi come post più discusso è un video denuncia di Matteo Salvini, pubblicato su Instagram, sul tema caro al leader e al popolo filo-leghista dell’immigrazione e della sicurezza urbana.

Condividi tramite