Il pedagogista Daniele Novara con il suo libro “La manutenzione dei tasti dolenti” è il protagonista del primo appuntamento della Fondazione Pensiero Solido, Dialoghi Solidi, venerdì 13 gennaio prossimo. Antonio Palmieri, fondatore e presidente Fondazione Pensiero Solido, racconta di cosa si parlerà

Conosco, stimo e seguo Daniele Novara da oramai molti anni. È un pedagogista di grande esperienza e sa condividere il suo sapere in modo chiaro, comprensibile e, quindi, utile. Con lui iniziamo venerdì 13 gennaio alle 18:30 i “Dialoghi solidi”, appuntamento mensile che noi della Fondazione Pensiero Solido organizziamo per aiutarci da un lato a comprendere il “funzionamento” di noi esseri umani in questo tempo di cambiamento e, dall’altro, a capire come questo cambiamento modifichi il mondo attorno a noi.

Partiamo con un insigne pedagogista perché la buona pedagogia non è solo una cosa da bambini (tema sul quale Novara ha peraltro studiato, praticato e scritto molto) ma è una pratica da recuperare perché ci riguarda tutti, nei nostri rapporti personali e lavorativi, come dimostra il suo nuovo libro, “La manutenzione dei tasti dolenti”.

Questo libro è uno strumento utile per capire come mai ci succede di avere improvvisamente comportamenti e reazioni negative, rabbiose, a seguito di una frase o un commento all’apparenza banali. Come si legge nell’introduzione, questi “sono i “tasti dolenti”, condensati emotivi e psicologici strettamente collegati ai vissuti della nostra infanzia, esperienze dolorose che possono riemergere andando a influenzare negativamente le relazioni con noi stessi e gli altri”.

Dialogheremo con Novara per capire come scoprire i nostri tasti dolenti ma anche le nostre risorse interiori, come lasciar perdere rabbia, disagio e paura nelle situazioni conflittuali in famiglia, con i figli, nei rapporti di coppia, sul lavoro, con gli amici. In definitiva, capiremo come diventare più solidi. Allora, appuntamento a venerdì prossimo, 13 gennaio, alle 18.30 in streaming sul canale Youtube della nostra Fondazione.

 

 

Condividi tramite