Skip to main content

DISPONIBILI GLI ULTIMI NUMERI DELLE NOSTRE RIVISTE.

 

ultima rivista formiche
ultima rivista airpress

Il retroscena sulla cacciata di Tucker Carlson da Fox News

Messaggi privati così pesanti da surclassare i commenti incendiari, spesso razzisti, che la ex stella di Fox News dispensava in prima serata. Che hanno portato al divorzio “consensuale”, al patteggiamento da 787 milioni nel processo e alla salvezza (per ora) della reputazione del network e della famiglia Murdoch. La ricostruzione del New York Times

 

Erano commenti troppo offensivi, che andavano oltre i limiti del suo programma in prima serata su Fox News. I messaggi privati inviati dal commentatore repubblicano Tucker Carlson sono finiti negli atti della discovery del caso Dominion e che hanno portato alla defenestrazione di uno degli anchorman più famosi d’America.

L’addio di Carlson sarebbe stato “consensuale”, secondo Fox, e arriva una settimana dopo il patteggiamento da 787 milioni di dollari, grazie al quale Fox evita il processo che avrebbe potuto trascinare sul banco degli imputati lo stesso Rupert Murdoch.

Secondo il New York Times, la scoperta dei messaggi è avvenuta il giorno prima dell’inizio del processo per diffamazione in un tribunale del Delaware, e questo ha contribuito a portare al punto di rottura tra la rete e Tucker Carlson.

“I messaggi inviati da Carlson Carlson contenevano osservazioni altamente offensive e crude – si legge sul NYT -, che andavano oltre i commenti incendiari, spesso razzisti del suo programma in prima serata e qualsiasi cosa rivelta nelle settimane che precedevano il processo”.

Nonostante gli avvocati di Fox avessero in mano questi messaggi da mesi, il consiglio e alcuni alti dirigenti li hanno letti solo alla vigilia dell’udienza, cosa che ha accelerato la volontà di chiudere tutto e subito, per evitare danni d’immagine pesantissimi.

Alcuni testimoni sostengono che Lachlan Murdoch, presidente esecutivo e ceo di Fox Corporation, ha considerato l’espulsione di Carlson una “decisione d’affari”, proprio come l’accordo su Dominion.

Non è chiaro il motivo per cui il consiglio di amministrazione di Fox e altri dirigenti non fossero a conoscenza del contenuto dei messaggi sul processo, che era incentrato sul fatto che Fox News avesse consapevolmente diffuso false affermazioni su Dominion e le sue apparecchiature per il voto dopo le elezioni del 2020.

×

Iscriviti alla newsletter