La pantomima della (non) sfiducia a Bonafede. Scrive Benedetto

Nessuno ieri ha discusso seriamente dell’operato di Bonafede, di Giustizia, di governo della cosa pubblica, si è proceduto ad una pantomima. E gli italiani se ne sono resi conto. Il commento di Giuseppe Benedetto, presidente della Fondazione Luigi Einaudi

Perché è sciocco chiedere le dimissioni di Bonafede. Scrive Benedetto

Lo Stato di diritto deve prevalere sempre. Anche (e soprattutto) per chi la pensa diversamente da sé. Per questa ragione, nella querelle Bonafede-Di Matteo, il presidente della fondazione Luigi Einaudi non ha dubbi: meglio cambiare canale tv che il ministro. Lezione di coerenza (da leggere)