Tre domande a Conte sui vaccini anti-Covid. Scrive Giuseppe Benedetto

Il virus e quella linea rossa che Conte ha (già) varcato. Scrive l'avv. Benedetto

A otto mesi dall’inizio della pandemia duole dover ricordare al premier Conte e al suo governo che fra libertà e salute non c’è alcuna gerarchia, e se ci fosse vedrebbe primeggiare la libertà. Il commento di Giuseppe Benedetto, presidente della Fondazione Einaudi

Referendum, Giuseppe Benedetto spiega la (vera) posta in gioco

La posta in gioco con il referendum sul taglio dei parlamentari non riguarda il taglio in sé, è molto più alta. Si tratta di due visioni contrapposte della società. Ecco quali nell’intervento di Giuseppe Benedetto, presidente della Fondazione Luigi Einaudi

Referendum e riforme. L’avv. Benedetto (Fle) spiega il cortocircuito

Uno dei partiti di governo ha ben compreso l’aria che tirava a favore del No e ha fatto il possibile per confondere le acque e motivare in suoi elettori, portati alle urne per il turno elettorale amministrativo e auspicabilmente (per quel partito) indotti a votare a favore della riforma che taglia la democrazia. Il commento di Giuseppe Benedetto, presidente della Fondazione Einaudi

Riapre il cantiere della legge elettorale. Consigli per un dibattito serio

Con un intervento su Formiche.net Giuseppe Benedetto, presidente della Fondazione Luigi Einaudi (Fle), invita al dibattito sul sistema elettorale italiano. “La Fle è pronta a dare il suo contributo di idee e a confrontarsi con altre scuole di pensiero per trovare la soluzione migliore e, a nostro avviso, indifferibile per le istituzioni del Paese”

Le piazze ormai sono tutte uguali... O quasi. Il commento di Benedetto

Oggi le piazze sono diventate il luogo dove dar sfogo ai più triviali istinti, dove urlare ossessivamente insulti, spesso non si sa neanche rivolti contro chi. Non un discorso, un ragionamento, ormai neppure uno slogan. Solo urla da megafoni. Possiamo e dobbiamo chiedere agli organi di informazione di essere un tantino più equilibrati. Il commento di Giuseppe Benedetto, presidente della Fondazione Luigi Einaudi

La pantomima della (non) sfiducia a Bonafede. Scrive Benedetto

Nessuno ieri ha discusso seriamente dell’operato di Bonafede, di Giustizia, di governo della cosa pubblica, si è proceduto ad una pantomima. E gli italiani se ne sono resi conto. Il commento di Giuseppe Benedetto, presidente della Fondazione Luigi Einaudi

Perché è sciocco chiedere le dimissioni di Bonafede. Scrive Benedetto

Lo Stato di diritto deve prevalere sempre. Anche (e soprattutto) per chi la pensa diversamente da sé. Per questa ragione, nella querelle Bonafede-Di Matteo, il presidente della fondazione Luigi Einaudi non ha dubbi: meglio cambiare canale tv che il ministro. Lezione di coerenza (da leggere)