Marco Sonsini di Telos: a chi piace la trasparenza delle lobby?