Skip to main content

DISPONIBILI GLI ULTIMI NUMERI DELLE NOSTRE RIVISTE.

 

ultima rivista formiche
ultima rivista airpress

Michele Arnese About Michele Arnese

Nato a Fasano (Brindisi) il 29 settembre 1969. Laureato in economia. Sposato con Jackeline, due figli (Luisa e Leonardo). Ho scritto i primi pezzi su “Osservatorio” il mensile della mia città natale diretto da Zino Mastro. Lascio la Puglia per frequentare a Roma la scuola di giornalismo della Luiss. Nel ’97 sono al settimanale “il Borghese” diretto prima da Daniele Vimercati, poi da Federico Guiglia e infine da Vittorio Feltri. Nel ’99 passo al “Giornale” diretto da Maurizio Belpietro, lavorando nella redazione economia e finanza coordinata da Osvaldo De Paolini e Guido Rivolta, e poi in quella romana con il vicedirettore Mario Sechi. Nel 2003 vado al settimanale economico-finanziario della Rizzoli, “il Mondo”, diretto da Gianni Gambarotta. Nel 2007 sono a MF/Milano Finanza, nella redazione romana guidata dal vicedirettore Antonio Satta. Dal 29 settembre 2008 al 15 settembre 2012 ho lavorato al quotidiano “il Foglio” diretto da Giuliano Ferrara, firmando anche su Italia Oggi, l‘Espresso, Panorama Economy e ilsussidiario.net. Negli anni ho scritto anche su Panorama diretto da Belpietro e Sechi, su Finanza&Mercati e Borsa&Finanza diretti da Gambarotta e su Libero Mercato diretto da Oscar Giannino. Mi occupo di economia e finanza. Dal 15 settembre 2012 al 5 dicembre 2017 è stato direttore responsabile del sito Formiche.net (www.formiche.net)
Luigi Di Maio

Ecco gli ultimi grilli di M5s su F-35, Libia e Nato

Di Michele Arnese e Emanuele Rossi

No agli F-35. No alle richieste della Nato sugli investimenti per la Difesa. No a Serraj. E la crisi in Libia? La possono risolvere Cuba e Venezuela. Non sono slogan di uno spettacolo di Beppe Grillo ma le ultime sortite del Movimento 5 Stelle in politica estera. Dopo che gli iscritti registrati sulla piattaforma Rousseau hanno votato le priorità in…

Alitalia

Paolo Gentiloni starà sereno con un Matteo Renzi tornato baldanzoso?

Matteo Renzi vince le primarie Pd con il 70% dei consensi. Un successo inequivocabile visti anche i 2 milioni circa di votanti: le previsioni della vigilia davano l'afflusso intorno al milione e mezzo. Certo, quasi un milione in meno è andato a votare rispetto alle primarie del 2013 e ieri Renzi ha incamerato 600mila preferenze circa in meno (ma nel 2013 il…

Renzi

Ecco cosa farà Matteo Renzi dopo la vittoria nelle primarie Pd

Supera il 70% dei consensi Matteo Renzi confermato segretario Pd dopo le primarie dei Democratici. Un successo inequivocabile anche per i 2 milioni circa di votanti, visto che le previsioni della vigilia davano l'afflusso intorno al milione e mezzo. Un successo che denota la debolezza - già abbastanza chiara fin dall'inizio - dei concorrenti: se la candidatura di Michele Emiliano era…

Carlo Calenda

Mediaset, Vivendi, Telecom-Tim, Renzi e Calenda. Cosa sta succedendo?

Prosegue senza sosta il frenetico attivismo di Matteo Renzi e di molti renziani nel mettere in cattiva luce i ministri “tecnici” dell’esecutivo, ovvero il titolare dell’Economia Pier Carlo Padoan e quello dello Sviluppo economico, Carlo Calenda. D’altronde, è stato giorni fa il presidente del Pd Matteo Orfini, ovviamente d’intesa con l’ex premier Renzi, a indicare al pubblico ludibrio i due…

paritarie disuguaglianze Rousseau Movimento 5 Stelle

Ecco il programma del Movimento 5 Stelle: lavorare meno lavorare tutti

Di Michele Arnese e Simona Sotgiu

Qualche goccia di Fausto Bertinotti, una spruzzata di Domenico De Masi, una buona dose di sindacalismo di base, ingredienti della prima Forza Italia e un salutare smart working. Ecco in estrema sintesi il cocktail politico che si celerà nel programma sul lavoro che il Movimento 5 Stelle sta per presentare e su cui la base pentastellata potrà votare su Rousseau,…

fincantieri

Fincantieri, Bono sbarca in Francia. Parte l'Airbus dei mari per sfidare i colossi asiatici

Primi passi per quella sorta di Airbus dei mari di cui parla da tempo il numero uno di Fincantieri, Giuseppe Bono. È questo il vero significato industriale e strategico dell’operazione chiusa ieri a Parigi. Con i cantieri di Stx France, il gruppo italiano pone le basi per costruire davvero un gigante della cantieristica navale in grado di confrontarsi con i…

Grillo scuola

M5s lancia la moneta fiscale: genialata, furbata o sarchiapone?

Una “furbata”. Ossia, una trovata. O un trucco. Trucco e trovata sono infatti sinonimi della “furbata”, come uno degli autori della proposta di moneta fiscale, il professore Gennaro Zezza, definisce appunto l’idea della moneta fiscale (vedere, per credere, questo video). La moneta fiscale, alternativa ma non sostitutiva dell’euro, da ieri sera è uscita da disquiszioni più o meno accademiche ed…

Davide Casaleggio cinquestelle

Ecco manager, accademici e magistrati alla corte di Davide Casaleggio

Solo dibattiti ad alto livello con personalità di prestigio, interventi di esperti e intellettuali non ostili al Movimento fondato da Beppe Grillo o anche una palestra per potenziali ministri a 5 stelle? È la domanda che in questi giorni non soltanto i giornalisti ma anche molti parlamentari o amministratori locali pentastellati si stanno ponendo dopo le prime indiscrezioni sul primo…

ivass

Cosa studia Bruxelles per l'Eba (e cosa succederà a Banca d'Italia e Ivass?)

Si andrà verso una fusione tra Banca d'Italia e Ivass? È la domanda che si stanno ponendo in queste ore molti dirigenti e funzionari sia della Banca centrale governata da Ignazio Visco sia dall'Istituto che vigila sulle assicurazioni guidato da Salvatore Rossi. L'interrogativo nasce dagli effetti potenziali e futuri di una direzione di marcia che l'Europa sta per intraprendere con…

Luigi Di Maio, Manlio Di Stefano e le affettuosità grilline per Putin

Si moltiplicano le affettuosità dei Cinque Stelle nei confronti di Vladimir Putin e della Russia. La settimana scorsa Formiche.net, leggendo il programma per una nuova Europa presentato da Luigi Di Maio, candidato premier in pectore per il Movimento fondato da Beppe Grillo, aveva titolato l'articolo "Come putineggia il Movimento 5 Stelle". Non era soltanto un'ironia. A certificare la sempre più…

×

Iscriviti alla newsletter