Aiuti da Russia e Cina? Occhio a cosa c’è dietro. Parla il prof. Parsi

Conversazione con il professor Vittorio Emanuele Parsi, docente di Relazioni internazionali all’Università Cattolica di Milano: “Se si perdono i riferimenti internazionali, tutto diventa schiuma di un’onda che sale e scende”. È così che l’Italia è divenuta terreno fertile per le narrazioni di Russia e Cina. Nel lungo periodo, però, “tutti i sistemi politici rischiano il crollo della legittimità”, compresa la Cina con i suoi “spaventosi strumenti di controllo”

Militari russi e aiuti dalla Cina. I rischi per l’Italia secondo Stefanini e Le Corre

Russia e Cina stanno sfruttando l’epidemia del coronavirus per crearsi spazi per il futuro. Gli aiuti servono, ma il rischio è che possano portare Roma sotto esposizioni politiche su argomenti di interesse per Mosca e Pechino. Il commento di Stefanini (Ispi) e Le Corre (Harvard Kennedy School)

Proteggiamo la nostra industria (anche aerospaziale). Parla Guido Crosetto

Intervista a Guido Crosetto, presidente dell’Aiad, su come evitare il tracollo del sistema produttivo nazionale: “Serve l’helicopter money, ovvero una pioggia diffusa di soldi per garantire liquidità alle imprese”. Lo sciopero dei lavoratori dell’aerospazio? “Se messi in totale sicurezza, credo si possa lavorare, proprio come supermercati od ospedali”. E poi “ok agli aiuti stranieri, ma non firmiamo cambiali”

Aiuto, siamo invasi dai comunisti (con gli aiuti)

Cina, Russia e perfino Cuba. È iniziata la corsa per aiutare l’Italia. Ma tanta solidarietà nasconde interessi strategici nell’ottica di una nuova Guerra fredda

Il virus, l’ecologia, la fratellanza umana e l’informazione. Parla padre Spadaro

L’informazione, la connessione con il mondo, la figura di impatto globale di papa Francesco e la riscoperta della chiesa domestica in questo momento in cui la pandemia richiede sacrifici e sforzi da parte di tutti, non dimenticando mai messaggi positivi. Conversazione di Formiche.net con padre Antonio Spadaro, direttore de La Civiltà Cattolica

La tempesta del cheap oil. Ecco come si muove la diplomazia del petrolio

Di Gabriele Moccia

Per il capo di Rosneft in assenza di una cooperazione anche da parte di attori esterni al perimetro dell’Opec – il principale cartello dei Paesi produttori di greggio – come gli Usa, l’attuale guerra dei prezzi è inevitabile. Una guerra che sta mietendo vittime illustri. L’analisi di Gabriele Moccia

Cosa farà la task force di Palazzo Chigi per il tracciamento digitale

La squadra sarà coordinata dal professor Walter Ricciardi insieme ad esperti del ministero dell’Innovazione e della Sanità. Obiettivo è tracciare in modo digitale i pazienti affetti da Covid-19 e gli asintomatici per circoscrivere i focolai come fatto a Seul

Anche la propaganda è virale. Washington risponde a Cina, Russia e Iran

L’intera amministrazione Usa è compatta nel rispondere alla propaganda sul coronavirus diffusa dai governi di Cina, Russia e Iran. Pompeo: “Vogliono minare la nostra risposta, e la democrazia”. Ecco la controffensiva di Washington

Pechino mente sui morti? Quei 21 milioni di cellulari spenti...

In tre mesi sono sparite 21 milioni utenze telefoniche. E visto che in Cina il cellulare serve perfino per la pensione, aumentano i dubbi sulle cifre del regime

Pmi a rischio, perché il golden power per i giganti non basta. L'appello di Porchietto (FI)

Di Claudia Porchietto

I grandi asset strategici non sono gli unici a rischio in un momento di grave esposizione del Paese. Per questo bisogna rafforzare il golden power per proteggere tutto il made in Italy, a partire dalle Pmi. L’appello di Claudia Porchietto, deputata di Forza Italia