Digitali e preparati. La generazione post-Covid che serve all'Italia secondo Ibarra