Bene e male nell’assistenzialismo di Stato. L'analisi di Zecchini

Lavoro a distanza, un'altra rivoluzione è in corso (ma occhio alle rigidità). L'analisi di Zecchini

L’esperienza di quest’anno del lavoro a distanza nelle sue diverse declinazioni di lavoro agile, telelavoro, smart-working e lavoro informale segna un nuovo capitolo della rivoluzione in atto nel mondo del lavoro, con conseguenze di lunga durata. Sfide, normative e costi

Vi racconto il Def, tra ambizione e realtà. L'analisi di Zecchini

Lo scenario più probabile è che dopo un consistente rimbalzo tecnico della produzione dal profondo della recessione, la crescita annua tornerà su ritmi molto graduali, decisamente sotto l’obiettivo governativo del 3%, e sempre ostaggio della benevolenza di Bruxelles e di Francoforte. L’analisi di Salvatore Zecchini, economista Ocse e docente a Tor Vergata

Recovery Fund? Di tutto tranne che vere riforme. L'analisi di Zecchini

Nelle Linee guida non è prevista nessuna grande riforma, ma solo aggiustamenti circoscritti di un sistema che non è riuscito in due decenni ad elevare il tenore di vita degli italiani. In compenso, si ripropone il ventaglio di obiettivi e strumenti che si trovano nei piani dei governi dal 2000 in poi. L’analisi di Salvatore Zecchini, economista Ocse

Da Stato pigliatutto a fallimento di Stato. Zecchini spiega come evitarlo

Nel decreto Rilancio e in quello di agosto si indicano tante misure per il rafforzamento patrimoniale delle imprese, ma non si specificano né i criteri d’intervento, né i meccanismi per non ricadere negli errori del passato e non rischiare un fallimento di Stato. Il commento di Salvatore Zecchini, docente ed economista Ocse

Tutti i rischi nella nuova società della rete unica. Analisi del prof. Zecchini

Sebbene non siano ancora di pubblico dominio i dettagli della governance della nuova società mista appare presentare troppi rischi per la tutela dell’interesse del Paese. Con il nuovo accordo il governo intende riportare in parte nella sfera pubblica proprietà e gestione della rete, ma con quali obiettivi?

Perché ripensare la magistratura. Il commento di Zecchini

Secondo un’indagine europea sull’indipendenza di giudici e corti da politica e pressioni economiche, cittadini e imprese italiane si esprimono negativamente. Non è quindi il caso di ripensare il nostro sistema magistratuale ed avvicinare il popolo alla funzione della giustizia? Il commento di Salvatore Zecchini 

Perché è urgente digitalizzare la didattica. Scrive il prof Zecchini

Serve un ripensamento del sistema didattico, se non dell’intero sistema di istruzione, alla luce dei rapidi avanzamenti nei mezzi di comunicazione ed interazione sociale, e dell’impatto delle nuove tecnologie su tutti i segmenti della vita sociale ed economica. E il Covid è l’occasione giusta