Charlie Hebdo, ecco le vignette più provocatorie del settimanale sotto attacco terrorista

E’ di 12 morti e 8 feriti, di cui quattro in condizioni disperate, l’ultimo bilancio della strage perpetrata oggi da due uomini armati al grido di “Allah è grande”, nella sede del settimanale satirico Charlie Hebdo, a Parigi. La rivista è nota per il suo stile ironico e provocatorio e solo un quarto d’ora prima dell’attacco aveva postato sul profilo Twitter una vignetta sul leader dell’Isis, Abu Bakr al-Baghdadi.

Fondato nel 1992 (e rilevata da un’altra rivista chiamata Hara-kiri nel 1961), il settimanale satirico francese di sinistra ha sempre cercato di rivendicare la libertà di espressione nonostante le minacce degli islamisti più radicali.

Ecco alcune vignette, sa Maometto nudo fino ad un Corano bucato dalle pallottole.

SPECIALE FORMICHE.NET SULLA STRAGE TERRORISTICARICOSTRUZIONI, COMMENTI, INTERVISTE E ANALISI

Condividi tramite