Atterraggio d’emergenza! Il Covid-19 ha contagiato i cieli. E Boeing corre ai ripari

Compagnie aeree, aeroporti e costruttori. L’intero trasporto aereo globale cerca di capire quanto disastroso sarà l’impatto del coronavirus sul business. La crisi non risparmia neanche i vettori più strutturati, mentre negli Stati Uniti la preoccupazione maggiore è per Boeing, che chiede al governo 60 miliardi per tenere in vita la filiera e incontra l’appoggio di Donald Trump

Così il virus affossa l’aviazione. E Alitalia torna pubblica. L’analisi di Alegi

Il Coronavirus travolge il trasporto aereo e affossa le ultime speranze di vendere Alitalia. A sancire il collasso della lunga ricerca di partner industriali per il rilancio, avviata dal primo governo Conte, è il blocco del traffico, che fa crollare i titoli Boeing, fermare le linee Airbus e spinge la Iata a temere perdite globali per oltre 110 miliardi dollari. Per Alitalia arrivano 500 milioni, ma ancora manca la strategia