L'Ue scrive a Pechino. Ma i media cinesi censurano le frasi sul virus

Una lettera degli ambasciatori dei 27 Paesi Ue a un giornale del Partito comunista cinese è stata pubblicata solo dopo la censura del governo di Pechino. Rimossi i riferimenti all’origine cinese del coronavirus. Bruxelles ammette: “Altrimenti non l’avrebbero pubblicata”