007, armi e traffici opachi. Quel filo rosso fra Italia e Iran

Da Teheran a Roma, la via delle spie. Ricordando il caso Naghdi

La vicenda di Danial Kassrae, il ragazzo espulso dall’Albania con l’accusa di spionaggio per l’Iran e rispedito in Italia, ha riportato alla memoria dei dissidenti in Italia il caso di Mohammad Hossein Naghdi, leader della Resistenza in Italia assassinato a Roma nel 1993. La vedova a Formiche.net: “Il regime continuerà a comportarsi da padrone a casa d’altri finché non apriremo gli occhi davanti alle repressioni”

The odd story of the Iranian spy expelled from Albania and flown to Italy

Albanian authorities have expelled from the country one Danial Kassrae, believed to be an Iranian intelligence agent with an Italian passport, who ended up in Rome. Allegedly, he was attempting to investigate an Iranian opposition group and aid a demonisation campaign against it

Spie iraniane a spasso per l’Italia? Cosa non torna secondo Pedde (Igs)

Un ventinovenne italoiraniano è stato espulso dall’Albania e rimandato in Italia. L’accusa: spionaggio per conto del ministro dell’intelligence di Teheran. Nicola Pedde, direttore dell’Institute for Global Studies (Igs), spiega i punti oscuri della vicenda

C’è una spia iraniana cacciata dall’Albania in giro per l’Italia?

Danial Kassrae, iraniano con cittadinanza italiana, è stato espulso dall’Albania, accusato di spionaggio per conto dell’intelligence di Teheran contro la Resistenza in esilio. Ora si troverebbe nel nostro Paese. Ecco la spy story dell’estate