Un ricordo di Liliana Ferraro e il metodo Falcone applicato alla cybersecurity