Farmaci e farmacie, perché i ministri Guidi e Lorenzin non sono troppo in sintonia