Ecco perché il debito è una bomba ad orologeria

L’analisi di Roberto Sommella