Nella Tav della discordia Conte sceglie i 5 Stelle, ma confonde le acque

Perché l’Europa dovrebbe contribuire ad un’opera che, secondo l’illustrazione del presidente del Consiglio, dovrebbe riguardare solo i rapporti bilaterali tra Francia ed Italia? Il commento di Gianfranco Polillo