I voucher, l’olio di palma e Alessandro Profumo

I voucher, l’olio di palma e Alessandro Profumo
Le Punture di spillo di Giuliano Cazzola

Algoritmo. Con questa parola si definisce una complessa formula matematica, sviluppando la quale si cerca la soluzione di una certa classe di problemi. Con un algoritmo specifico si possono fare previsioni econometriche o anche – se ne è usato uno anche per assegnare le cattedre dopo la legge sulla “buona scuola” – per selezionare del personale sulla base di caratteristiche predefinite e tradotte in linguaggio matematico. Certo, la matematica è una scienza esatta, ma non sempre l’algoritmo funziona. Da giorni, infatti, mi sto chiedendo con quale algoritmo sia stato scelto Alessandro Profumo per la  guida di Leonardo.

++++

Mettiamo il caso che il presidente di un tribunale di provincia sia in attesa di una nomina per una prestigiosa sede giudiziaria. Ma un bel giorno alcuni alunni di una scolaresca in visita al Palazzo di giustizia scivolano scendendo uno scalone (cosparso di troppa cera) e si infortunano. Per caso, un pm apprende ciò che è successo e decide di inviare un avviso di garanzia al presidente (che in quella giornata era assente) con l’apertura di un’indagine a suo carico per lesioni colpose. La notizia viene ripresa dalla stampa. Così il Cs,, in nome “dell’opportunità politica” decide di affidare il prestigioso incarico a un altro magistrato. Non è bello paragonare ipotesi inventate con drammatici fatti reali e drammatici come la strage alla stazione di Livorno. Ma, in fondo, la vicenda, almeno un poco, non somiglia a quanto è capitato a Mauro Moretti? Anche se l’ex ceo di Fs non è solo indagato ma condannato in primo grado, si è giocato comunque la riconferma a Leonardo.

++++

Ci piace paragonare – lo abbiamo fatto più volte – i voucher all’olio di palma: tanto il buono-lavoro quanto l’additivo alimentare sono stati banditi per motivi rimasti misteriosi. Tra un po’ appariranno in televisione pubblicità di questo tipo: “Acquistate la nostra lavatrice, costruita interamente senza uso dei voucher”.

ultima modifica: 2017-03-20T16:13:28+00:00 da Giuliano Cazzola

 

 

 

Chi ha letto questo articolo ha letto anche: