Ai Golden Globe tutte le star in nero contro le molestie. Il video

 

Un red carpet tutto nero contro le molestie sessuali. Al Beverly Hilton Hotel, in occasione della 75esima edizione dei Golden Globe (i riconoscimenti assegnati dalla Hollywood Foreign Press Association) tutti gli uomini e le donne hanno indossato abiti neri per protesta. Anche i discorsi dal palco sono stati contrassegnata dallo scandalo che ha travolto il mondo del cinema. Seth Meyers, il comico che ha presentato la serata, lo aveva annunciato: “Il tema delle molestie ci sarà ma sarà comunque una festa”.

Le battute al veleno non sono mancate: “Harvey Weinstein non è qui stasera, ho sentito dei rumors che dicono che lui sia pazzo e sia difficile lavorare con lui. Non vi preoccupate magari tra vent’anni faremo una celebrazione in memoria in negativo”, ha detto Seth Meyers. “È fantastico essere qui stasera e partecipare a questo spostamento teutonico, le donne che sono qui non lo sono certo perché si mangia gratis”, ha detto poi Frances McDormand, Golden Globe per il suo ruolo di madre coraggio in “Tre manifesti a Ebbing Missouri”.

Questa edizione sarà ricordata soprattutto per il discorso di Oprah Winfrey. “Voglio che tutte le ragazze guardino qui ora: all’orizzonte c’è un nuovo giorno e quando l’alba finalmente arriverà, sarà per merito di donne eccezionali, alcune delle quali sono in questa sala, e di alcuni uomini fenomenali, che lottano duramente per diventare i leader che ci porteranno verso un tempo in cui nessuno debba più trovarsi a dire Me Too”, ha detto dopo essere stata premiata con il Golden Globe alla carriera. Molti pensano che Oprah sia pronta per scendere in politica.

Sul fronte dei riconoscimenti sono state premiate prevalentemente storie al femminile. Miglior commedia: “Ladybird”, diretto dalla regista Greta Gerwig. Il miglior film drammatico è stato “Tre manifesti a Ebbing, Missouri”. Gary Oldman ha ritirato il Golden Globe come miglior attore drammatico per “L’ora più buia”, in cui interpreta il Cancelliere Winston Churchill. Il miglior regista è stato giudicato il messicano Guillermo Del Toro per il suo “La forma dell’acqua”. Nicole Kidman e Laura Dern sono state premiate per la serie tv “Big Little Lies”, che racconta la storia di mamme che condividono dolore e segreti e che che fanno i conti con il problema delle violenze domestiche.

ultima modifica: 2018-01-08T16:01:40+00:00 da Redazione

 

 

 

 

Chi ha letto questo articolo ha letto anche: