Ecco i veri benefici del welfare aziendale. Video intervista a Chiara Fogliani (Welfare Company)

Video intervista di Formiche.net a Chiara Fogliani, ceo di Welfare Company, società di QUI! Group specializzata in soluzioni di welfare aziendale e pubblico. Nel corso della conversazione sono stati in particolar modo approfonditi i temi al centro della ricerca condotta dal professor Luca Pesenti, docente di Sistemi di Welfare Comparati dell’Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano, per Welfare Company, su un campione di HR manager fornito da Aidp, Associazione Italiana Direzione Personale.

Dalla ricerca – ha affermato Fogliani – emerge l’importanza sempre crescente del welfare aziendale, spesso appannaggio di soggetti esterni all’impresa: “La presenza dei provider di servizi di welfare è in aumento. Erano il 18% nel 2016, oggi sono presenti nel 25,5% delle aziende Le imprese hanno capito che il provider non è un semplice fornitore di servizi di welfare, ma un vero e proprio partner capace di costruire un piano di welfare su misura delle aziende e dei dipendenti. Dalla ricerca emerge che in un’azienda su tre il tasso di conversione del premio di produttività in servizi di welfare risulta inferiore al 30%, ma un buon piano di comunicazione può aumentare la percentuale di conversione anche fino all’80%, con vantaggi per tutti: per gli stessi dipendenti, che vedono aumentare il proprio potere di acquisto; per le imprese, che possono avere dei risparmi fiscali; per gli erogatori di servizi, perché il welfare genera un indotto positivo su tutta la comunità; per i sindacati, perché vedono aumentare i benefici per i lavoratori; per lo stato, perché i servizi di welfare garantiscono la trasparenza e la tracciabilità. La ricerca mostra poi che il provider viene scelto innanzitutto sulla base della capillarità della rete di servizi offerti e in subordine per la semplicità di utilizzo delle tecnologie messe a disposizione delle aziende. Meno rilievo viene dato invece ai costi dei servizi. Questi dati confermano il trend positivo dei provider di welfare”.

Tutti i dettagli sulla ricerca nella video intervista di Andrea Picardi a Chiara Fogliani.

 

ultima modifica: 2017-07-27T11:05:55+00:00 da Andrea Picardi

 

 

 

 

 

 

Chi ha letto questo articolo ha letto anche:

Click on a tab to select how you'd like to leave your comment

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>