Chi ha partecipato al Parlamento europeo alla tavola rotonda sulla Mobile Revolution. Le foto

Mobile Revolution and Markets Dynamics in the Digital Ecosystem: What’s Next?“. E’ questo il titolo della tavola rotonda organizzata a Bruxelles da Formiche in collaborazione con l’Istituto Bruno Leoni. L’iniziativa ha avuto l’obiettivo di analizzare come gli scenari economici stiano cambiando anche nel mercato della concorrenza attraverso l’economia dei dati e le opportunità offerte dall’ecosistema digitale .

Moderata da Paolo Messa, fondatore ed editore di Formiche, è stata aperta dal saluto dell’onorevole Lorenzo Cesa, membro Partito popolare europeo e della Commissione per gli affari esteri al Parlamento europeo. Il primo intervento tecnico è stato di Alberto Gambino, professore ordinario di Diritto privato e Prorettore dell’Università Europea di Roma, oltre che presidente dell’Accademia Italiana del Codice di Internet. Dopo il suo discorso, è intervenuto l’onorevole Brando Benifei, appartenente al Gruppo dell’Alleanza progressista di Socialisti e Democratici al Parlamento europeo e membro della Commissione per l’occupazione e gli affari sociali. Poi è stato il turno dell’onorevole Salvatore Cicu, membro del Partito popolare europeo e della Commissione per il commercio internazionale.

Il professor Maurizio Mensi, membro del Servizio giuridico della Commissione europea, ha dato il suo prezioso contributo, visti i suoi compiti di consulenza e assistenza giuridica a vari paesi in tema di comunicazioni elettroniche, media, IT, data privacy, cybersecurity, copyright, concorrenza e regolazione dei mercati. Di notevole interesse è stato il discorso di Adam Cohen, Google’s head of economic policy in Europe, presente insieme ad Andrea Stazi, Public Policy & Government Relations Counsel di Google Italia.

Alla fine di questo primo giro di interventi, i partecipanti hanno ascoltato il contributo preparato da Mario Mariniello, Digital Adviser presso lo European Political Strategy Centre (EPSC), seguito dall’intervento dell’onorevole Elisabetta Gardini, membro del Partito popolare europeo e vicepresidente della Delegazione per le relazioni con il Mercosur. Alla tavola rotonda erano presenti anche l’onorevole Giovanni La Via, membro del Partito popolare europeo e della Commissione per l’ambiente, la sanità pubblica e la sicurezza alimentare, e l’ex deputato europeo Vitaliano Gemelli. Le conclusioni sono state affidate all’ambasciatore Giovanni Pugliese, Rappresentante Permanente Aggiunto a Bruxelles e Ambasciatore presso il Coreper I.

ultima modifica: 2017-12-07T09:42:53+00:00 da Alessandro Albanese Ginammi