Lo sciopero dei ferrovieri francesi contro la riforma pensionistica di Sarkozy è il primo vero banco di prova del presidente. La partita è aperta.

La Francia da stamattina è paralizzata. Un maxi sciopero di ben 8 sigle sindacali ha fermato i treni di tutto lo Stato, compreso il Tgv, per protestare contro la riforma pensionistica del presidente Sarkozy. E dopo il divorzio da Ceciclia, ci mancavano anche le grane dei ferrotramvieri. E’ questo il primo vero banco di prova per il neoeletto inquilino dell’Eliseo che ha finora mostrato i muscoli e che adesso dovrà passare ai fatti. Da noi partirebbe una maxi concertazione a tappe che porterebbe ad un nulla di fatto, ma le posizioni coraggiose e a tratti impopolari di Sarkozy ci fanno pensare che il presidente gestirà la situazione secondo il suo stile, caratterizzato da equilibrio e capacità decisionale. In bocca al lupo, Sarkò!

Condividi tramite