Skip to main content

L’uomo del Colle ha detto no. Ma non convince

Dopo che il ministro Cancellieri aveva annunciato un election day per le elezioni in Lazio, Lombardia e Molise, Formiche.net era intervenuta per suggerire l´ipotesi di accorpare in quella data (fine gennaio o febbraio) anche il voto per le Politiche.
Pier Ferdinando Casini aveva rilanciato questa ipotesi, sostenuta poi dal Pdl e dal Pd, salvo – quest´ultimo – ripensarci. Ancora oggi era intervenuto il leader dell´Udc per non escludere questa eventualità, pur sapendo che Napolitano non era e non è affatto convinto. E infatti il Capo dello Stato ha ritenuto di esternare ancora e di ribadire che lui proprio non ci sta. La legislatura deve durare fino all´ultimo giorno.
Un mantra che non tiene conto dei cento milioni di spese in più e della stanchezza naturale del governo cui fa da contrappasso il clima elettorale che vivono i partiti.
Questa settimana Grilli ha dovuto ingoiare una clamorosa retromarcia su decreto stabilità e solo poche ore fa l´esecutivo è stato battute ben tre volte consecutive in Aula.
Il Quirinale avrà solidissime ragione che non si possono non rispettare. Se la sua opinione, quella di Napolitano, appare dunque vincente, non si può affermare che sia altrettanto convincente.
×

Iscriviti alla newsletter