Partirà sabato prossimo da Torino e si chiuderà il 22 febbraio “nella capitale del mediterraneo”, a Bari, la campagna elettorale di Futuro e Libertà che ieri il presidente della Camera, Gianfranco Fini, ha presentato al teatro S.Chiara a Roma insieme con Giulia Bongiorno, candidata alla presidenza della regione Lazio, Flavia Perina, Claudio Barbaro e Lorenzo D’Avack. E insieme a Umberto Pizzi che ha documentato l’evento per Formiche.net con questi scatti.

Fini ha precisato che la campagna elettorale sarà low cost, visto che Fli “non riceve rimborsi elettorali”. La scelta di iniziare dal capoluogo piemontese, ha spiegato il leader di Fli, sta nel fatto che “Torino è stata la prima capitale d’Italia e una di quelle capitali del nord dove è necessario contrastare la Lega e il suo slogan sul 75% delle risorse delle tasse che deve restare al nord”.

“Il messaggio che intendiamo far passare – ha osservato Fini – sarà la rivendicazione di quello che consideriamo un merito, cioè quell’atto di libertà e dignità nei confronti di Silvio Berlusconi”. Lo slogan del video di Fli della campagna elettorale, infatti, è “Amare l’Italia ha un costo ma ne vale la pena”. Un costo, ha osservato Fini, “che abbiamo pagato pur di non sottostare a condizionamenti inaccettabili”. Quella composta da Fini, Pier Ferdinando Casini e Mario Monti, ha concluso il presidente della Camera, “non è un’aggregazione di centro, né di una coalizione moderata che vuol dire ben poco. Si tratta di una coalizione riformatrice”.

Condividi tramite